mercoledì 14 marzo 2012

10 Cose "pazze" da fare almeno una volta nella vita


Ciao a tutti,
questa sera in un momento di "cazzeggio"

<-------- (questo sono io che cazzeggio..)
mi sono messo a pensare alle cose "pazze" da fare almeno una volta nella vita. Mi spiego meglio, sono una persona alla quale piace molto usare la fantasia in tutto, altrimenti ecchepalle sarebbe la vita! Ed ecco qui un elenchino di cose pazze/strane che secondo me varrebbe la pena fare e credetemi danno una bella soddisfazione!!

  1. Se siete in cima ad una montagna d'estate con una bella vallata che vi propone il suo fantastico "eco", mettetevi ad urlare a squarciagola qualsiasi cosa vi faccia stare bene. Urlate l'amore che avete nel cuore che vi ricambierà con la stessa intensità d'amore.
  2. Se siete davanti al mare in burrasca, senza correre pericoli di sorta, nel senso che è meglio sempre essere al sicuro, urlate a squarciagola tutto quello che non va, credetemi è uno sfogo pazzesco, perchè il mare con il suo moto impetuoso rispecchia il nostro stato d'animo "arrabbiato", e noi, rispecchiandoci in esso ad ogni onda che si infrange sugli scogli o sulla riva ci sentiamo un po più leggeri.
  3. Quando piove per me è un momento meraviglioso perchè  un po come quando siamo sporchi e ci laviamo, approfittiamo della pioggia che sciacqua via tutte le "brutture". Stare sotto alla pioggia è meraviglioso, è rigenerante è semplicemente unico. Io l'ho fatto nudo. Si sono stato sotto alla pioggia completamente nudo, ti senti un tutt'uno con la natura e soprattutto ti fa sentire bene, anche se un po infreddolito.. Ovviamente amici, non fatelo in inverno.. e soprattutto non fatelo nudi in mezzo alla gente!!
  4. Piccola variante del consiglio n. 3: fate lo stesso con la grandine, solo fate attenzione perchè cavolo la grandine fa male, e soprattutto fatelo quando i chicchi di grandine non sono grandi come noci! Bello però! Io l'ho fatto.... nudo.. risultato? Qualche lividino..
  5. Se siete al mare, con la vostra dolce  metà cosa c'è di più bello che fare il bagno di notte? Attenzione piccoli accorgimenti: farlo esclusivamente quando ha fatto molto caldo di giorno, il mare deve essere calmissimo, la luna deve illuminare tutto intorno, non bisogna mai allontanarsi troppo dalla riva o comunque stare dove "si tocca" con i piedini (ma che pensavate!!) e piccolo consiglio personale, non avventuratevi da soli. Fatelo quando siete in compagnia di amici. 
  6. Provare almeno una volta uno sport che mai avreste pensato di fare. E' un po come superare i propri limiti. Non sto necessariamente parlando di sport estremi, assolutamente. Per esempio il surf nel mio caso. Un giorno giuro ci proverò. Trovate voi il vostro personalissimo sport da provare.. potrete almeno dire, io una volta l'ho fatto!
  7. Qui i bimbi a nanna, e lo dico anche sottovoce: fare l'amore all'aperto. Dove? Quando? Beh.. diciamo che dobbiamo essere certi di non "essere disturbati" quindi sempre usando il buon senso scegliere con cura, posto e tempi. Consiglio personale, di notte, d'estate, su un terrazzo all'ultimo piano del cielo e niente più, mentre la città è svuotata e non ci sono rumori.. 
  8. Questa è strana da spiegare ma ci provo: fare l'esatto contrario di ciò che ci viene in mente all'istante per vedere cosa succede. Faccio un esempio stupido: prima di inziare questo post non avrei voluto farlo. Invece l'ho scritto, quindi sono sicuro che qualcuno metterà in partica almeno uno di questi "consigli" e ciò lo farà stare meglio. Attenzione! Usate sempre il buon senso, non giocate con i sentimenti e con la vita in genere!
  9. Questa è un po personale ma mi piace! Come sapete adoro la birra.. beh.. fare il  bagno in una bella vasca piena di birra!! Eheheheh dicono che faccia bene alla pelle..
  10. La numero 10 non può essere che questa: fare la serenata alla vostra metà stando sotto alla sua finestra/balcone (vi ricorda qualcosa??) fregandovene delle persone che passano e vi guardano come se avessero visto un alieno..
Ecco ciò che io ritengo "cose pazze". In realtà se ci pensate bene sono molto più normali di alcune routine che pratichiamo nella vita di tutti i giorni. E poi è così bello distinguersi dagli altri, e poter raccontare un giorno, io ero un ragazzo ribelle e urlavo al mare affinchè mi ascoltasse ed esaudisse i miei desideri. Così è stato. Siamo insieme. Ed insieme ora ascoltiamo la dolce musica delle morbide  onde che ci accompagnano per la vita. J.

    1 commento:

    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      RispondiElimina